fbpx

Space Urban Soft Mobility

Home / Space Urban Soft Mobility

Nei centri storici del nostro Paese, anche se le vetture sono azionate da un motore elettrico, la loro circolazione impatta su strade di ridotte dimensioni

Per questo nelle città, in particolare in quelle ad elevata vocazione turistica, l’utilizzo delle e-bike può fare la differenza, limitando gli impatti ambientali negativi dei veicoli tradizionali, favorendo il processo di decarbonizzazione.

Bikef crede nel valore aggiunto e nell’efficacia che può dare la mobilità dolce all’ambiente e alla qualità della vita e per questo ha lavorato per realizzare un sistema integrato di mobilità dolce.

Space Urban Soft Mobility

L’infrastruttura sviluppata da Bikef si basa su sei soluzioni.

Il sistema è composto da:
1. Bikef Evo
2. Bikef App
3. Bikef Lock
4. Bikef Hybrid
5. Bikef Lev
6. Bikef Urban

 

È un sistema integrato e articolato creato per abilitare e agevolare la mobilità dolce, in una visione di «città del futuro, che possa garantire al cittadino benessere, relazioni e qualità della vita!»

 

Un’elevata flessibilità nel proporre i suoi servizi consente a Bikef di trovare le soluzioni più adatte in una logica tailor made.

IL FUTURO DELLA MOBILITÀ DOLCE

Bikef Evo

La colonnina Bikef Evo è dotata di due, oppure quattro prese per ricaricare contemporaneamente in bassa tensione tipologie diverse di e-bike.

 

Certificata CE, con grado di protezione IP 65, è progettata e testata per funzionare all’aperto, permettendo la ricarica in assoluta sicurezza anche in situazioni di pioggia e umidità, diversamente dai carica batterie originali dati in dotazione, e non omologati, per la ricarica outdoor.

 

La stazione di ricarica Bikef è la prima colonnina adatta a ricaricare, in assoluta semplicità e sicurezza, le più diffuse marche di e-bike presenti sul mercato, grazie all’innovativo cavo univoco di ricarica.

Cavo di ricarica Bikef

Il cavo brevettato Bikef, grazie alla sua avanzata tecnologia, è in grado di interagire direttamente con la bicicletta. Riconosce e replica i protocolli di ricarica originali delle diverse batterie e garantisce la loro integrità.

 

I cavi sono leggeri, non ingombranti e possono essere comodamente riposti in una tasca. Sono singolarmente codificati e pertanto inutilizzabili in caso di furto.

 

Una volta acquistato basterà registrarlo tramite la relativa App e l’utente potrà connettersi a ogni stazione di ricarica Bikef.
È disponibile per molteplici marchi: Bosch, Shimano, Brose, Yamaha, Husqvarna, Haibike, Fantic, Polini e molti altri.

L’App Bikef

L’App Bikef per smartphone Android e IOS è un punto di forza del sistema Bikef Evo, perché geolocalizza tutte le postazioni di ricarica, permettendo al biker di conoscere in tempo reale disponibilità e posizione delle colonnine.

Associata al cavo di ricarica Bikef, l’App consente di:
✓ localizzare la stazione Bikef Evo più vicina
✓ verificare se le prese sono libere
✓ attivare la ricarica usando la connettività NFC ✓ visualizzare lo storico delle ricariche
✓ programmare la stazione di ricarica (orari pagamento, etc..) ✓ utilizzare il Bikef Lock
✓ pagare la ricarica associando il wallet del telefono
✓ inviare una e-mail al gestore in caso di anomalia
(le colonnine sono controllate da remoto)

Bikef Lock

La preoccupazione che accomuna tutti i biker è sapere dove lasciare la propria bicicletta. Con il sistema Bikef Lock l’utente può stare tranquillo e allontanarsi per andare in ufficio, fare acquisti, passeggiare, salire su un mezzo pubblico.

 

La bicicletta sarà al sicuro, mentre si ricarica attraverso l’apposita presa Bikef, ben immobilizzata da una sbarra in acciaio sbloccabile solo con il proprio telefono e l’apposita App.

Il Bikef Lock è provvisto di un sistema che, in caso di tentata manomissione, attiva una sirena in prossimità del parcheggio. Inoltre, è prevista la predisposizione
per l’installazione di telecamere per la videosorveglianza in tutte le postazioni Bikef Lock.

Bikef Hybrid

Per i clienti che desiderano utilizzare anche il sistema di ricarica più tradizionale con le normali prese Schuko, Bikef ha predisposto un nuova colonnina denominata Bikef Hybrid.
Alla colonnina Bikef sono state integrate due prese Schuko.

 

Non si tratta dell’inserimento di due semplici prese elettriche ma della realizzazione di una più articolata soluzione che prevede:
la disconnessione delle prese in caso di pioggia per garantire sempre un alto livello di sicurezza per l’utilizzatore;
il funzionamento dell’App anche con tali prese, sia pur con funzionalità ridotte non potendo fruire della tecnologia dell’apposito cavo (sono georeferenziate e viene segnalato se occupate, abilitano, inoltre, l’utilizzo del sistema Bikef Lock).

Bikef LEV (Light Electric Vehicles)

Tra le varie forme di mobilità dolce che si stanno affermando in città, oltre agli scooter, ai monopattini e alle e-bike, ci sono i quadricicli leggeri elettrici, che stanno iniziando a riscuotere molto interesse.

 

Infatti, le microcar elettriche hanno tutte le caratteristiche per inserirsi nel contesto di mobilità sostenibile: vetture piccole, leggere, 100% elettriche, destinate prioritariamente all’utilizzo cittadino.

 

Con il progetto Bikef LEV, Bikef si è posta l’obbiettivo di favorire la diffusione di queste vetture con un sistema di ricarica pubblico dedicato, considerato che ad oggi non è possibile collegarsi per la ricarica alle colonnine di ricarica delle auto.

Bikef Urban

L’obiettivo di Bikef è quello di contribuire alla realizzazione di un sistema integrato che favorisca la mobilità dolce nella città e nei centri turistici. In tale ottica si lavora per:

ricaricare anche scooter, microcar elettriche monopattini e moto elettriche;
➢ aggiungere, vicino al punto di ricarica, un locker con scomparti apribili con l’App;
➢ consentire l’utilizzo del Bikef Lock anche alle biciclette tradizionali;
➢ sviluppare un sistema che permette al gestore della colonnina di monitorare l’utilizzo, il consumo energetico, la CO2 risparmiata;
➢ dotare di un tracker (opzione a pagamento) le biciclette, in modo da poterle geolocalizzare;
➢ installare pensiline provviste eventualmente di fotovoltaico;
➢ se il layout dell’area lo consente, aggiungere la ricarica per le innovative microcar elettriche per uso cittadino, ad esempio Fiat Topolino e Citroën Ami.

IL FUTURO DELLA MOBILITÀ DOLCE

Diamo concretezza alle idee dei nostri clienti

Bikef offre al mercato la miglior soluzione per la mobilità dolce, nella consapevolezza che il cliente ha specifiche esigenze, per questo i prodotti sono offerti nelle modalità che il cliente desidera, peraltro con una logica di scalabilità.

 

Conseguentemente:
✓ la colonnina Bikef associata al cavo e all’App;
✓ la colonnina Hybrid associata all’App con diverse funzionalità in relazione alla tipologia di ricarica;
✓ il Bikef Lock;
✓ il sistema Bikef LEV offerto come prodotto assestante o associato ad altri prodotti e con l’App di geolocalizzazione.

Costruiamo insieme
il futuro per la mobilità dolce!

Scopri tutte le soluzioni evolute ed efficienti di Bikef per la sostenibilità